Collana Fernandel

Paolo Ganz, Venice rock'n'roll

Avventure e vigliaccate di pirati della laguna


Venice rock'n'roll

Radio e Tv


  • Intervista a Radio Sherwood (1 aprile 2011)

  • Pagine: 176
    Isbn: 9788895865324
    Collana: Fernandel
    Data di pubblicazione: gennaio 2011
    Leggi come inizia


    Tutta gente a cui l’America ha dato alla testa…

    Rock a Venezia? Certo, si può fare! La città unica al mondo è il palcoscenico perfetto per le avventure di scalcinati e imberbi musicisti in cerca di gloria; ragazzini imbambolati davanti alle vetrine dei negozi per ammirare – e fortemente desiderare – la chitarra di John Lennon o il basso di Paul McCartney. E naturalmente c’è spazio anche per raccontare la gente che popola questo microcosmo: baristi e colleghi arruffoni, ma anche vicini molesti, veneziani imputriditi e ottusi, giocatori di tresette, esuli inconsolabili, guaritori più o meno in buona fede, puttane, vecchi ammonitori, cameriere impudiche, amanti pro tempore e venditori di vetro. Tutta gente a cui l’America, attraverso le note di una canzone, le scene di un film o le notizie di un giornale, ha dato alla testa. Un libro che racconta la passione per il blues a Venezia, e il “mito americano” visto attraverso le nebbie della laguna.

     Paolo Ganz. Foto di Alex Ruffini

    Paolo Ganz è nato nel 1957 a Venezia, dove vive nel popolare sestiere di Cannaregio. È stato uno dei primi maestri riconosciuti di armonica Blues in Italia, dedicandosi all’armonica, alla chitarra e al canto. Ha partecipato a concerti, festival, trasmissioni televisive e sessions, sviluppando un suo stile particolare, semplice, diretto e immediato. Ha suonato in colonne sonore di film di successo e inciso una decina di dischi. Nel 1986 ha pubblicato per le Edizioni Bèrben di Ancona il primo metodo per armonica Blues mai apparso in Italia, che ha riscosso un apprezzabile successo e al quale hanno fatto seguito altri cinque volumi didattici, due dei quali dedicati alla chitarra Country Blues. Nel campo della narrativa ha pubblicato Nel nome del Blues (Agorà Factory, 2006), Calle dei Bombardieri (Agorà Factory, 2009). All'armonica ha dedicato il libro Armonicomio. Elogio dell'armonica Blues (Fernandel, 2012).


    Rassegna stampa

  • «Un vero e proprio atto d'amore verso la città lagunare» (Riccardo Petito, Il Gazzettino, 19 gennaio 2011)

  • «Uno dei maestri dell'armonica blues in Italia...» (Antonio Stefani, «Il Giornale di Vicenza», 15 febbraio 2011)

  • «Uno che da piccolo sognava Woodstock» (Guido Gambacorta, «Pulp», marzo 2011)

  • «Dare collocazione storica a un'epopea» (Sergio Rotino, L'informazione, 10 aprile 2011)

  • «Un enorme manico di Telecaster su piazza San Marco» (Timmi Gnudi, Rockerilla, maggio 2011)

  • Dobbiamo darci una mossa: intervista a Paolo Ganz (Tiziano Graziottin, Il Gazzettino, 22 maggio 2011)

  • Presentazione al Galla Caffè di Vicenza (La Tribuna, 1 luglio 2011)

  • Segnalazione sul «Corriere Romagna» (11 agosto 2011)

  • Cronaca di un incontro alla fiera Buk Modena (dal blog di Gaia Conventi, 10 settembre 2011)

  • «Il libro fa ridere, fa riflettere, fa diventare tristi e spesso le tre cose accadono contemporaneamente» (Marco Pandin, «A. Rivista anarchica», maggio 2012)


  • I libri di Paolo Ganz pubblicati da Fernandel