Collana Fernandel

Gianluca Morozzi, Luglio, agosto, settembre nero


Luglio, agosto, settembre nero

Rassegna stampa


  • Guarda l'intervista a Gianluca Morozzi su Arcoiris tv (a cura di Franco Foschi, 20 luglio 2005)

  • «Arrabbiata è la giovinezza quando si vede costretta a smettere di sognare». Intervista a Gianluca Morozzi (Alberto Grandi per «GQ», 4 luglio 2002)

  • «Si legge tutto d'un fiato e con avido interesse» (Gianluca Veltri per «Mucchio Selvaggio», luglio 2002)

  • «Abilità innegabile e indubbio mestiere» («l'Unità», 20 luglio 2003)

  • Pagine: 182
    Isbn: 9788887433258
    Collana: Fernandel
    Data di pubblicazione: maggio 2002
    Leggi le prime pagine


    Anche in formato epub nei principali store on line


    Benvenuti nel ventunesimo secolo

    In Luglio, agosto, settembre nero (il secondo libro di Gianluca Morozzi) compaiono per la prima volta i personaggi di Lajos, Lobo, la Betty e l'Orrido, e ricompare Kabra, il protagonista di Despero.
    Sette racconti che si intrecciano, o un romanzo in sette capitoli attraverso il quale rivivere le tragiche vicende che aprono il nuovo secolo. Dalle giornate genovesi del G8 agli attacchi terroristici dell’11 settembre, alla guerra in Afghanistan: i temi e le situazioni che hanno dato una nuova fisionomia al nostro tempo rivissuti attraverso la prospettiva di un gruppo di giovani bolognesi.
    Linguaggi e situazioni generazionali che si scontrano con questioni etiche e civili tali da coinvolgere il mondo intero.
    Copertina di Gianluca Costantini.

    I commenti della stampa

    «Dichiaratamente fuori dall’epica, la letteratura di Morozzi racconta la fine del lirismo, l’impossibilità di tradurre in stile la storia di un “io”, rimasto a guardare mentre “in piazza Alimonda una voce anonima urla Oddio, no... noooo, porca troia!”» (Tommaso De Lorenzis, «la Repubblica», 20 luglio 2002)

    «Il romanzo di Morozzi coglie nel segno, nel senso che riesce a superare la dimensione della pura testimonianza sociale o generazionale, per entrare, invece, in quella esistenziale e psicologica, senza rinunciare a un’invidiabile leggerezza espressiva» (Stefano Tassinari, «l’Unità», 25 agosto 2002).
    La copertina della prima edizione
    Gianluca Morozzi

    Gianluca Morozzi è nato nel 1971 a Bologna, dove vive. Autore prolifico e estremamente generoso, per Fernandel ha pubblicato la sfilza di titoli che trovate più sotto. Di libri ne ha pubblicati quasi altrettanti per l'editore Guanda, a partire da Blackout (2004) e L'era del porco (2005).
    Anche se si considera il peggior chitarrista del mondo, suona e ha suonato in diverse cover band locali.
    Wikipedia gli dedica una voce piuttosto dettagliata.


    I libri di Gianluca Morozzi pubblicati da Fernandel:

    I fumetti di Gianluca Morozzi pubblicati da Fernandel: