Collana Fernandel
logo
Facebook Twitter Instagram newsletter

Filippo Vignali, Il presente di ricordare


Il presente di ricordare
Pagine: 160 circa
Isbn: 9788832207170
Collana: Fernandel
Data di pubblicazione: giugno 2020
Leggi come inizia

«Sapete che ci si può trasformare in supereroi anche grazie alla conoscenza?»



Anna crede nelle coincidenze, e dopo essersi trovata due volte a Torino a pochi mesi di distanza – prima per una tappa forzata dovuta al guasto del treno, poi per partecipare alla trasmissione televisiva Per un pugno di libri – sceglie il capoluogo piemontese per i suoi studi universitari. Qui Anna si laurea in architettura ma, stanca di un mondo accademico in cui ogni novità è vista con sospetto, decide di organizzare laboratori per bambini, con l’obiettivo di far conoscere il patrimonio artistico e culturale nel quale sono immersi e di cui non hanno consapevolezza. Il laboratorio però finirà per creare tensioni su temi più che mai attuali come quello della memoria storica e della Resistenza, temi che saranno strumentalizzati dai media, arrivando a coinvolgere una delle influencer più seguite d’Italia, ex moglie di un calciatore della Juventus...
Ispirato a una storia vera, Il presente di ricordare è un romanzo in cui l’importanza di non dimenticare il passato si intreccia con la necessità di un uso più consapevole degli strumenti digitali: per esempio dei dati e delle preferenze personali che affidiamo alle aziende on line, credendo che internet sia un luogo in cui non sono richieste le stesse regole di prudenza del mondo reale. E siccome gli algoritmi che gestiscono questi dati sembrano conoscerci meglio di chiunque altro, nelle nostre scelte finiamo sempre più spesso per lasciarci guidare da loro passivamente, risparmiando così la fatica di pensare e di comprendere la complessità del mondo in cui viviamo.


Filippo Vignali

Nato nel 1973, Filippo Vignali vive a Rimini, dove si occupa di comunicazione in un’azienda di moda. con Renzo Semprini Cesari ha scritto Il fratello sbagliato. Trionfi e peripezie di Loris Stecca (Italica, 2014). Nel 2017 ha pubblicato il romanzo Piccolo il mondo (L’Erudita, Giulio Perrone), e nel 2018 la raccolta di poesie Le conseguenze dell’infanzia (Ladolfi).